Amico gambizzato per debiti: arrestato un uomo di 46 anni

0

MUGGIO’ – Tre settimane di indagini per arrivare all’arresto: un uomo di 46 anni, residente in città, è stato consegnato dai Carabinieri alla giustizia. Sarebbe stato lui a premere il grilletto di una pistola, il 28 agosto, per gambizzare un amico muggiorese di 34 anni.

I militari ne erano convinti fin da subito: questione di debiti non pagati, molto probabilmente per traffico di stupefacenti. L’esito delle indagini ha confermato tutti i loro sospetti. I colpi di pistola alle gambe, infatti, pare siano dovuti a un credito di 5 mila euro che l’esecutore vantava nei confronti della vittima.

I due si conoscevano bene. Entrambi muggioresi, entrambi commercianti ambulanti. Il primo fornitore del secondo per quanto riguarda le sostanze stupefacenti. Con un credito, però, cresciuto sempre di più finché è nato il timore di non riuscire più a riscuoterlo.

Di qui la scelta di recarsi in via Gramsci dall’uomo che gli doveva di soldi per metterlo in guardia. Una minaccia, poi l’acceso diverbio, infine i colpi di pistola alle gambe per far capire che non aveva alcuna voglia di scherzare.

La vittima se l’era cavata con una prognosi di una quindicina di giorni. I Carabinieri, nel frattempo, sono risaliti all’uomo che ha premuto il grilletto. Nel doppio fondo del furgone hanno anche trovato l’arma utilizzata, una pistola calibro 7,65. E’ stato accompagnato in carcere e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.