ArtBreak.

Siamo una società allergica alla polvere. Personalmente, non la sopporto proprio.

Così un giorno, a Lissone, mangia polvere alla mano e scottex, insieme alle mie tre fedeli Simona, Marta e Letizia  abbiamo iniziato la nostra missione.

Era settembre. Una primavera colorata di giallo e arancione, che profumava di castagne.

Felici abbiamo arrotolato le maniche delle camicie, e abbiamo cominciato il  lavoro di spolveramento delle idee.

Abbiamo iniziato ad aprire le finestre per fare entrare un po’ di luce.

Noi siamo ArtBreak, e ci occupiamo di arte e cultura, in ogni sua declinazione.

Noi vogliamo soffiare via la polvere da tutti i libri lasciati nelle biblioteche, spingere le genti nei musei e dire:

“Guarda! Ma lo vedi quanto è bella? Ma lo sai che questa che vedi, questa donna inginocchiata, era una prostituta?”

Eh, già perchè ArtBreak ha esordito con Caravaggio.

Grazie ad una seguitissima mostra, nell’inverno 2017, abbiamo creato Dialoghi D’autore.

Un meeting alla Oprah Winfrey, con l’autore e tanto di critico d’arte.

La nostra Oprah Winfrey si chiama Simona Salvatore, presidente e scrittrice. Abbiamo replicato con Alda Merini e il Signor D’Annnunzio, recentemente.

Non abbiamo certo riesumato cadaveri, anzi! Abbiamo aperto le porte al teatro. Dialoghi D’autore comunica tramite la scrittura, la videoart, le parole… e gli attori!

Noi vogliamo alzare i volti di tutti coloro che guardano i marciapiedi, che sprofondano nel divano senza stimoli.

Vogliamo cambiare un’antica idea che è rimasta e si è solidificata nell’immaginario comune.

Vogliamo cambiare la dicotomia Cultura = Noia, Cultura = roba da vecchi.

Vogliamo mostrare che questo mondo, è accessibile a tutti, è chiunque può capirlo e apprezzarlo con i giusti strumenti.

Tra poco compiremo un anno, il nostro primo anno da spolveratrici delle anime.

Chissà se siamo riuscite a fare un buon lavoro…

Ah, volete sapere perchè ArtBreak?

Avete mai sentito parlare della sindrome di Stendhal?

E’ uno sconvolgimento emotivo, di fronte ad un’opera maestosa, così forte che ad alcuni ha smesso di battere il cuore.

ArtBreak, è un gioco di parole inglesi, che abbiamo scelto per la sua schiettezza e la sinteticità comunicativa.

Petra Eleonora Gianotti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.