BLAU di Elia Festa: quando sostenibilità e ambiente diventano gesti d’arte

0
BLAU quando l'immersione nell'acqua diventa arte

Dal 18 settembre al 3 novembre 2019, nelle sale dell’Acquario Civico di Milano, prendono vita le opere espositive della mostra BLAU.
Quale luogo migliore per ospitare una mostra che propone un’immersione nell’elemento dell’acqua e una riflessione sul suo mondo?

La mostra BLAU dell’artista Elia Festa, curata da Giancarlo Lacchin, Fortunato D’Amico e Vittorio Erlindo e al cui allestimento ha collaborato l’architetto lissonese  Giovanni Ronzoni, promossa dal Comune di Milano, si articola in 40 opere espositive (installazioni, opere visive, realtà virtuale) che hanno l’obiettivo di mettere in relazione l’elemento fluido dell’acqua, con le incredibili immagini create dalla tecnologia messa a servizio dell’arte.

In questa mostra, che ha trovato l’importante sostegno di Corepla, il Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, Elia Festa si confronta con un ambito del tutto nuovo per la sua “poetica” fornendo un’interpretazione artistica sul tema delle plastiche e della catastrofe ambientale che rischia di provocare ferite insanabili al nostro Pianeta.

BLAU quando l’immersione nell’acqua diventa arte

Il percorso espositivo, entrando più nello specifico, inizia con la sezione “lo specchio d’acqua” composta da un grande ledwall a pavimento che ricrea un ambiente marino di fantasia in cui piante e animali interagiscono come fossero in un oceano in miniatura.
È il primo contatto con le tematiche della mostra: i visitatori calpestano il monitor contaminando un ambiente che, prima del loro passaggio, vive indisturbato.

Lo spazio successivo denominato “Il vortice” è caratterizzato da una installazione artistica che rappresenta un labirinto realizzato con pareti di plastiche riciclate nel quale il visitatore vivrà una sensazione di fastidio e smarrimento venendo in continuo contatto con materiali plastici.

Segue la zona delle “vasche dei pesci” con opere luminose che richiamano lo scioglimento dei ghiacciai fino ad arrivare al “giardino d’inverno”, cuore dell’esposizione, con 14 grandi opere dell’artista rappresentative della tematica dell’acqua nelle sue diverse forme.

Il percorso espositivo, fortemente esperienziale per il visitatore, si chiude con “la sala dell’Immersione” nella quale un gioco di proiezioni di opere di Festa su temi legati all’acqua e alle plastiche, accompagnato da effetti musicali con musiche di Piero Salvatori, accresce la suggestione di camminare su fondali oceanici al di sotto delle grandi isole di plastica, completamenti immersi nell’acqua.

BLAU quando l’immersione nell’acqua diventa arte

I visitatori della mostra BLAU, diventano quindi ospiti in un ambiente di cui al contempo scoprono di essere la causa del disagio che hanno nell’esplorarlo. Lungo il percorso sono inoltre collocate le opere di altri artisti, chiamati da Elia Festa a dialogare con lui sui temi del cambiamento climatico e della salvaguardia ambientale.

BLAU è la mostra che trasforma ogni suo spettatore in un personaggio attivo, non solo osservatore delle opere esposte, ma parte attiva e integrante dell’esperienza espositiva. BLAU, pertanto, permette di interagire, di dialogare e di riflettere all’interno di un’immersione interattiva nel mondo acquatico.

BLAU quando l’immersione nell’acqua diventa arte

Inoltre, durante il periodo della mostra, il tema del rapporto fra arte e sostenibilità, sarà arricchito da incontri e tavole rotonde nonchè da iniziative didattiche per bambini, scuole e famiglie gestite dall’Associazione Verdeacqua.
Laboratori didattici in collaborazione con Verdeacqua:
Domenica 22 settembre dalle 15.00 alle 16.30
Domenica 13 ottobre dalle 15.00 alle 16.30
Domenica 27 ottobre 15.00 alle 16.30

Informazioni utili sulla mostra

BLAU – Elia Festa
Sede: Acquario Civico di Milano Indirizzo: Viale G. Gadio 2 – Milano – MM2 Lanza
Date: 18 settembre – 3 novembre 2019
Orari e ingressi:
Lunedì chiuso
Da Martedì a Domenica 9.30 -17.30 (la biglietteria chiude alle ore 16.30)
La visita alla mostra è compresa nel biglietto d’ingresso all’Acquario: 5 euro intero, 3 euro ridotto.

Inaugurazione Martedi 17 settembre alle ore 18.

BLAU quando l’immersione nell’acqua diventa arte

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.