Blog dei record: “La mia casa è senza barriere” incassa oltre 79.600 visite

1
Blog dei record: "La mia casa è senza barriere" incassa oltre 79.600 visite

MONZA – La tastiera è diventata il suo mezzo di comunicazione con il mondo, ma è il disarmante sorriso di chi lo conosce di persona a far breccia nel suo cuore. Andrea Pennati festeggia il Ferragosto 2017 con un personalissimo record: oltre 79.600 visite sul suo blog che è diventato la sua grande famiglia virtuale.

Una storia intensa ed emozionante quella di Andrea, classe 1979, mente e cuore del blog “La mia casa è senza barriere” dove, accanto ai temi della disabilità e degli ostacoli che chi è diversamente abile ogni giorno deve affrontare, c’è spazio anche per la musica, le foto e gli stati d’animo che il monzese ama condividere con gli amici della rete.

Anche con la redazione di Quibrianzanews.com alla quale, proprio pochi giorni fa, ha inviato un messaggio poi inoltrato anche agli altri contatti per annunciare gli importanti risultati raggiunti: “Cari amici questo blog mi rende orgoglioso – ha scritto – Con una tematica tanto seguita”.

E deve proprio essere orgoglioso Andrea del grande lavoro che ha fatto e che sta facendo con il suo blog. Costretto sulla sedia a rotelle Andrea non si è mai perso d’animo e da sempre cerca di mettere la sua vita a servizio del prossimo. Prima creando con l’amato papà Flavio l’associazione A.V.E.R per promuovere l’equitazione anche tra le persone portatrici di handicap e soprattutto diffondere l’amore per gli animali e il loro potere terapeutico.

Ora anche attraverso la rete e il raggiungimento di oltre 79.600 visite è davvero molto lusinghiero.  Articoli che parlano di disabilità e disabili, storie di associazioni che aiutano il diversamente abile e i suoi familiari, le proposte del territorio, la normativa in merito. Ma poi spazio anche e soprattutto ad Andrea: agli scatti durante la fisioterapia, con amici, parenti, con il suo amato cagnolino.

Quando magari la giornata è pesante e la disabilità difficile da accettare Andrea lancia un sos tramite la rete che copiosa gli risponde. Sa che ci sono tanti amici (veri e virtuali) che lo apprezzano e gli vogliono bene, ma qualche volta Andrea se lo vuoi sentire dire e ci invia quelle domande alle quali non possiamo rispondere con un frettoloso sì o no: come all’inizio di agosto quando ha lanciato il post “Chi mi vuole bene sul serio?”. Le risposte non sono tardate ad arrivare.

Certo, i tempi di Andrea sono più lenti e dilatati rispetto alla velocità della rete, ma lui naviga senza problemi pescando articoli e riflessioni e poi componendo anche brani – grazie a uno speciale programma di composizione musicale – che spesso condivide con gli amici.

Oltre 79.600 visite sono davvero tante: un bel traguardo per Andrea tiene sempre bene in vista la bussola che indica la giusta strada che ha lui stesso sintetizzato nella homepage del suo blog: “L’handicap non è una barriera, ma le barriere sono bel altre”.

Barbara Apicella

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.