Bluenight Walking Test: per dare una mano...

Bluenight Walking Test: aiuterà i malati di fibrosi polmonare idiopatica a valutare il grado di dispnea, cioè di affaticamento della respirazione.

“La fibrosi polmonare idiopatica è una malattia rara che colpisce i polmoni rendendoli incapaci di estrarre l’ossigeno dall’aria. La malattia porta ad una media di sopravvivenza di circa 3 anni. Fortunatamente negli ultimi anni sono emerse nuove terapie in grado di rallentarne l’evoluzione. La struttura complessa di Pneumologia della ASST di Monza – spiega il prof. Alberto Pesci, direttore della struttura – è riconosciuta da Regione Lombardia come centro prescrittore di tali trattamenti. I pazienti affetti da fibrosi polmonare idiopatica che insistono sul San Gerardo sono circa 130 persone, la più numerosa della Lombardia”.

La Pneumologia dell’Ospedale San Gerardo, grazie alla collaborazione di tutti i pazienti, ha partecipato a tutti gli studi internazionali relativi ai nuovi trattamenti e recentemente il prof. Pesci è stato l’autore di un report scientifico sull’utilizzo di un nuovo promettente farmaco antifibrosante (Pentraxina).

Grazie all’associazione  “Un respiro di speranza” – delegazione di Monza, la struttura ha  accolto la donazione di un apparecchio elettromedicale per lo studio del test del cammino, una misura rapida per valutare la capacità di svolgere le normali attività quotidiane.

“Bluenight Walking Test. la valutazione della tolleranza allo sforzo è una componente importante della presa in carico di pazienti affetti da patologie respiratorie – sottolinea il Direttore Generale della ASST di Monza Matteo Stocco -. Ringrazio quindi l’associazione per questa donazione”.

Il test del cammino (Six minute walking test) misura quindi la distanza che un soggetto può percorrere camminando il più velocemente possibile su una superficie piana, lungo un percorso rettilineo in sei minuti, comprese tutte le interruzioni che il paziente ritiene necessarie.

Allo scadere di ogni minuto vengono rilevate la frequenza cardiaca e la saturazione emoglobinica, oltre al numero di metri percorsi durante il test.

Prima e al termine dell’esame viene compilato un breve questionario per valutare il grado di dispnea, cioè di affaticamento della respirazione.

Uno strumento del costo di circa 2800 euro che l’associazione di pazienti ha voluto donare alla ASST di Monza.

“La nostra associazione – spiega il presidente Roberto Adamo – si occupa della divulgazione, sostegno, raccolta fondi per l’ideazione di eventi legati alla fibrosi polmonare idiopatica. Per disegnare percorsi di cura condivisi è importante coinvolgere più attori: medici, istituzioni e aziende. La creazione di un network di collegamento fra le differenti realtà associative sparse sul territorio  è divenuta un’esigenza che non poteva più rimanere inascoltata. La decisione di donare questo apparecchio elettromedicale per il Bluenight Walking Test all’Ospedale San Gerardo è stata presa per ringraziare tutto lo staff di Pneumologia e il prof. Pesci che da sempre sono al fianco dei pazienti. La donazione è anche un modo per ricordare il caro amico Fabrizio Cerutti scomparso recentemente”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.