Caldaia ko: gli alunni torneranno nella loro scuola dopo Pasqua

0

LENTATE SUL SEVESO – “Orientativamente, il ripristino della funzionalità del plesso della sede della scuola primaria di Camnago sarà effettuato non prima della fine delle prossime festività pasquali”. Due righe e mezzo sono quelle che risaltano nella nota diffusa alla stampa dall’amministrazione comunale sulla travagliata vicenda del plesso scolastico di Camnago in seguito al gusto alla caldaia. Il ritorno alla normalità, insomma, è previsto per il mese di aprile.

“In considerazione della particolarità del tema rispetto ai diretti coinvolti, proprio perché le famiglie e i bambini rappresentano un argomento che mi sta particolarmente a cuore – dichiara il sindaco Laura Ferrari – tengo a raccontare alla cittadinanza e alle famiglie la narrazione dei fatti. Questo per aiutare a comprendere meglio la temporanea situazione di disagio, a cui stiamo cercando di porre rimedio nel modo più agevole possibile per tutti”.

Secondo la ricostruzione del sindaco il guasto all’impianto del plesso di Camnago è stato riscontrato il 28 febbraio. L’amministrazione comunale, in accordo con la direzione scolastica, ha deciso di procedere alla sostituzione.

“Ciò – spiegano dal Comune – ha comportato, e comporta tuttora, una serie di interventi strutturali, che richiedono la chiusura della scuola sino a fine lavori. In data 6 marzo è stato effettuato l’ordine per la sostituzione della caldaia. Il giorno successivo il tecnico a cui è stato affidato il lavoro ha immediatamente realizzato i calcoli necessari per il dimensionamento della caldaia nuova in tempi brevissimi. In data odierna  (martedì 13, ndr) sono iniziati i lavori. Un intervento che prevede in primis la sostituzione del generatore (caldaia), con tutte le opere connesse, in locale centrale termica della scuola primaria di via Rizzoli 1, successivamente il riavvio dell’impianto, previe prove di collaudo”.

Nel frattempo, per limitare il disagio, è stato attivato un servizio di trasporto aggiuntivo, per evitare disagi alle famiglie dei bimbi che frequentano il plesso di Camnago. Dopo le modifiche organizzative effettuate dall’Istituto comprensivo (con decorrenza 13 marzo), lo stesso servizio di trasporto, già in essere, avrebbe consentito anche l’accompagnamento ai plessi di Lentate, senza ulteriori costi in capo al Comune.

“L’Istituto comprensivo – spiega il Comune – , nell’ambito della propria autonomia, ha domandato ai genitori degli alunni che frequentano la scuola secondaria di Lentate la collaborazione negli accompagnamenti, proprio per evitare eccessive lungaggini nei tempi di percorrenza. Con parere favorevole degli stessi, il servizio di trasporto aggiuntivo è stato mantenuto come in origine. Il Comune resta comunque sempre disponibile a valutare soluzioni differenti, qualora emergessero delle criticità al riguardo”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.