Caravaggio: l’arte e il genio si fanno racconto teatrale

0
Caravaggio: l'arte e il genio si fanno racconto teatrale

MONZA –La grande arte sale sul palcoscenico: in scena l’immensa bellezza dei capolavori di Michelangelo Meresi detto il Caravaggio. Un appuntamento intenso e da non perdere quello in cartellone questa sera, venerdì 9 febbraio, alle 21 al Binario 7 di via Turati.

La compagnia “Teatro Pedonale” allestirà la pièce “Di ombra e di luce – Io, Michelangelo Merisi detto il Caravaggio”. Un allestimento scenico nato in occasione della mostra sul grande artista italiano allestita fino a marzo a Palazzo Reale a Milano. In scena non le opere, ma l’uomo, non i suoi capolavori ma quell’intesa sensibilità e quel carattere a volte scontroso e controverso che hanno dato origine a quei quadri immortali che ancora oggi emozioni e lasciano a bocca aperta.

Lo spettacolo, scritto da Maurizio Giovagnoni e diretto da Matteo Riva, vedrà sul palcoscenico Matteo Bonanni e Roberta Di Matteo. Regalando al pubblico quell’interiorità e profondità dell’artista, quella sua umanità e storia spesso messe in secondo piano dalla bellezza delle sue opere.

Inoltre una sorpresa per il pubblico monzese: questa sera, in occasione dello spettacolo sarà anche esposta in teatro anche la grande tela della “Flagellazione di Cristo” realizzata in scala 1:1 dal pittore Michele Matera di cui abbiamo raccontato la storia poche settimane fa. Una tela realizzata seguendo proprio la tecnica pittorica del Caravaggio e che sotto quelle luci conquisterà il cuore del pubblico.

Monza rende quindi omaggio al Caravaggio non solo sul palco, ma anche sulla tela.

Affrettatevi i biglietti sono quasi esauriti. L’ingresso allo spettacolo costa 10 euro.

L’evento è stato organizzato dall’assessore alla Cultura Massimiliano Longo.

B. Api

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.