Ciclabile del Garda. Magoni: primi in Italia”Sono orgogliosa della mia terra, capace di opere di tale bellezza: la ciclopista piu’ bella
del mondo non poteva che essere in Lombardia”. E’ questo il commento di Lara Magoni, assessore regionale al Turismo all’inaugurazione della Ciclabile del Garda. Magoni: primi in Italia, nel tratto tra Limone del Garda e il trentino.

IL PERCORSO
Due chilometri incastonati a sbalzo sul lago, un nastro largo 2,60 metri appeso al costone perpendicolare alla montagna e sospeso a circa 50 metri sul livello dell’acqua, un’opera realizzata con procedure d’avanguardia.
CICLABILE DEL GARDA DUE RUOTE COME VALORE ECONOMICO

“Scoprire la Lombardia su due ruote puo’ avere risvolti economici importanti, un valore aggiunto per le strutture ricettive, la ristorazione, l’occupazione e in generale tutto il Sistema Turismo lombardo. E il Lago di Garda e’ uno dei paradisi del cicloturismo italiano ed europeo: l’inaugurazione di questo nuovo tratto, spettacolare e suggestivo, e’ un tassello in piu’ verso il completamento dell’anello ciclabile gardesano (140 km) per rendere questa area turistica la capitale europea del cicloturismo e del turismo
lento” ha detto l’assessore Magoni.

DOBBIAMO ESSERE PRIMI IN ITALIA
“Mi sono data come obiettivo quello di rendere la mia regione prima destinazione turistica italiana. Una sfida difficile, attuabile solo se accettiamo di scommettere sul valore dei tanti territori fuori dalle rotte turistiche piu’ note. ” ha
concluso l’assessore.”

Ambiziosi i progetti, per un futuro che se costruirà sistema e territorio, può riuscire.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.