Cantieri della metrotramvia: aggiornamenti

Contratto di quartiere: Regione Lombardia e ALER hanno confermato l’impegno a demolire uno dei due fabbricati ancora esistenti, relativi al Contratto di Quartiere di Via Di Vittorio – Via Martiri Della Libertà, a Lissone, nel periodo di chiusura delle scuole.

“Questa volontà mi soddisfa pienamente e rappresenta il nuovo inizio per il completamento dell’iter di riqualificazione definitiva del quartiere Don Moscotti”.

Queste le parole del Sindaco Concettina Monguzzi che, insieme al dirigente del Settore Politiche Sociali, Anna Perico, mercoledì 6 giugno è stata ricevuta in Regione Lombardia dal neoassessore alle Politiche Abitative, Stefano Bolognini, e dal dirigente di settore Paolo Formigoni. Presente alla tavola rotonda anche il Presidente di ALER Varese – Como – Monza Brianza – Busto Arsizio, Alessandro Virgilio Dal Ben, accompagnato dall’ing. Roberto Lenzo, Responsabile Tecnico dell’Azienda.

Nel corso dell’incontro le parti si sono impegnate a tracciare un percorso che porti al completamento del Contratto di riqualificazione: come primo step, nell’ambito del Collegio di Vigilanza che sarà fissato entro fine giugno, verrà ratificata la decisione di demolire una delle due palazzine ancor oggi esistenti, intervento per il quale ALER ha già avviato la fase di appalto.

“L’impegno di ALER è concreto” dichiara il Presidente Dal Ben, che spiega: “il Collegio di Vigilanza sarà preceduto da una segreteria tecnica al fine di ridurre i tempi e permettere una rapida cantierizzazione già entro l’inizio del mese di luglio”.

L’intenzione di ALER, confermata da Regione Lombardia e supportata dal Comune di Lissone, è infatti quella di procedere con la demolizione del fabbricato nel periodo di chiusura della scuola del quartiere, per ridurre al minimo eventuali disagi alla cittadinanza.

Il secondo fabbricato, per ragioni tecniche, non sarà invece abbattuto ma sarà oggetto di una profonda ristrutturazione che inizierà non appena verrà portata a termine la procedura relativa al primo abbattimento.

“Con l’assessore Bolognini si è creato sin da subito un rapporto improntato sulla collaborazione e sulla trasparenza – conferma il Sindaco Monguzzi – si sono avuto alcuni ritardi rispetto al cronoprogramma, anche in parte causati dalle recenti elezioni regionali, ma abbiamo ravvisato la piena volontà di procedere speditamente per la conclusione di un intervento fondamentale per l’urbanistica e la socialità del nostro territorio. Non solo: l’assessore Bolognini ha inserito l’intervento di Lissone come una delle priorità del suo mandato amministrativo, elemento che ci rende estremamente fiduciosi in vista del risultato da raggiungere”.

L’Amministrazione Comunale e ALER si impegnano, dopo il Collegio di Vigilanza di fine giugno, ad informare tempestivamente i cittadini sugli sviluppi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.