Due migranti senza biglietto aggrediscono in stazione controllore e Carabinieri

0

INVERIGO – Viaggiavano senza regolare biglietto sulla linea Milano-Asso di Trenord, convinti di poter fare ciò che vogliono. Due migranti, ospiti nella struttura di accoglienza gestita dalla cooperativa Versoprobo di Tornaco nel novarese, dopo avere aggredito il controllore e le forze dell’ordine, giovedì sono stati arrestati. Trenord, a causa della sosta prolungata del treno in stazione, si è vista costretta a sopprimere la corsa.

Si tratta di due nigeriani, di 24 e 25 anni, che al passaggio del controllore non hanno esibito alcun biglietto. Ne erano sprovvisti. Sono stati invitati a scendere dal treno, ma inutilmente. Alla stazione di Inverigo sono intervenuti gli agenti della Polizia locale, ma i due stranieri non avevano alcuna intenzione di farsi identificare. Spintoni e atteggiamento minaccioso hanno suggerito ai vigili di richiedere l’intervento dei Carabinieri.

Sul posto sono arrivati quelli del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Cantù. Anche con loro, però, i due extracomunitari non hanno mutato atteggiamento. Volevano essere lasciati in pace per poter proseguire il loro viaggio abusivo. A Natale sono tutti più buoni, ma i reati sono reati: i Carabinieri, dopo essere stati spintonati, sono riusciti a bloccarli e ad ammanettarli.

I due stranieri, poi, dopo aver trascorso una notte nelle camere di sicurezza, venerdì mattina sono stati processati per direttissima con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.