Falso tecnico dell’acqua tenta di truffare due anziani: la Polizia lo arresta

0

CINISELLO BALSAMO – Ha cercato di portare via i soldi a una coppia di anziani, è stato portato via lui. Dalla Polizia: un ventenne, residente a Corsico, è stato arrestato con l’accusa di tentata truffa. Processato per direttissima, ora è agli arresti domiciliari.

E’ accaduto nei giorni scorsi quando il giovane, già noto alla giustizia, ha adocchiato insieme a un complice una coppia di novantenni. I due malviventi li hanno seguiti fino all’abitazione, poi il complice è fuggito a tutta velocità.

Lui, il finto tecnico, ha spiegato che doveva eseguire dei controlli. Gli anziani, in un primo momento, non hanno avuto nulla da obiettare. Gli hanno spalancato la porta di casa affinché potesse eseguire quanto dovuto. Hanno però iniziato a nutrire forti sospetti sulla sua reale identità quando lui ha iniziato a guardarsi un po’ troppo attorno. Finché, sempre più convinti che fosse un truffatore, lo hanno invitato a uscire.

Il ragazzo non ha battuto ciglio. Ha preteso di essere pagato per il lavoro eseguito, ma la coppia di novantenni è stata irremovibile: “Se ne vada, fuori da questa casa”. Il falso tecnico dell’acqua ha cercato di allontanarsi rapidamente dal quartiere, ma è stato subito intercettato dalla Polizia: il Commissariato aveva ricevuto telefonate di alcuni vicini, già insospettiti dalla fuga del complice.

Quando è stato arrestato, la triste scoperta: il giovane circolava con lo spray al peperoncino. In certe situazioni, chissà, forse non avrebbe esitato a utilizzarlo contro gli anziani per rapinarli.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.