Ferrari: “Ho dichiarato 5.499 euro. Ho fatto la mamma, è più ‘ricco’ mio figlio”

0
Impresa Comune: la Giunta incontra le aziende

LENTATE SUL SEVESO – Avvocato di professione e, dal giugno 2017, anche sindaco della città. Laura Ferrari, prima ancora che altri possano interpretare il dato aggiungendo chissà quali dubbi o malignità, rivela la sua dichiarazione dei redditi: 5.499 euro, quelli comunicati al fisco per l’anno 2016, in seguito alla scelta di privilegiare la famiglia.

“Nel 2014 – spiega il sindaco con un post pubblico su Facebook -, quando mio figlio aveva solo tre anni, ho sentito la necessità di rallentare i miei ritmi di lavoro per dedicarmi maggiormente a lui ed alla famiglia. Ho potuto farlo grazie al supporto di mio padre (titolare dello studio legale presso cui lavoro), ai nostri collaboratori e dipendenti, che non hanno mai mancato di sostituirmi in caso di necessità. Ho potuto farlo grazie a mio marito, entusiasta sostenitore del ruolo della donna nella crescita di ogni famiglia. Poi mio figlio è diventato più grande e forte, ha iniziato la scuola ed io mi sono sentita libera di riprendere da dove ero rimasta. Con più entusiasmo di prima e con un maggior bagaglio di esperienze”.

Ferrari lancia un messaggio a tutte le donne: “Non dimenticate mai quanto sia importante impiegare il proprio tempo per i figli e non sottovalutate la funzione di madri. Le nostre dichiarazioni dei redditi (forse) per qualche anno diminuiranno ma i nostri piccoli saranno immensamente più ricchi. Vorrei che la politica si facesse portatrice di un messaggio fondamentale: ogni donna riveste un ruolo unico per la società, sia quando siede in un importante Consiglio di amministrazione sia quando si occupa della cura della propria famiglia. E per questi motivi la figura femminile deve essere tutelata nel modo più pieno dal nostro legislatore”.

Certamente lei, senza voler fare i conti in tasca alla famiglia, ha potuto permettersi questa scelta. Non tutte quelle che si trovano nella sua situazione, però, scelgono allo stesso modo. Ogni donna vive una sua situazione, familiare ed economica, su cui non ci permettiamo di entrare nel merito. Questo del sindaco, di certo, è un bel messaggio per tutte.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.