Parlare del gioco degli scacchi in un società votata ormai al “mordi e fuggi”, alla scarsa attenzione e concentrazione, al “tutto subito”, al successo a scapito di ogni regola, appare anacronistico.

Eppure non siamo fuori tempo, anzi proprio questa nostra era di oblìo culturale e di pochezza educativa impone una sana e costruttiva riflessione per poter “rifondare” modelli che negli ultimi decenni sono totalmente saltati, generando evidenti scompensi nelle giovani generazioni, figlie di una certa mancanza di regole e di esempi a cui rifarsi.

Così gli scacchi, disciplina certamente ancorata a norme e comportamenti precisi e inderogabili, diventano pretesto per rilanciare la necessità di giuste “mosse” per crescere nella vita, per confrontarsi rispettosamente, per osservare l’altro e capirne le intenzioni, con empatia e soprattutto con la necessaria stima e correttezza.

Nella pratica degli scacchi entrano in gioco anche elementi della personalità del giocatore, quali il carattere, la volontà e l’attenzione, che possono determinare il successo o la sconfitta. Negli scacchi, insomma, troviamo parte della metafora della vita, con le varie difficoltà che devono essere superate, con calma, ragionamento, senza farsi prendere dall’ansia e dalla frenesia, senza pensare di essere invincibili e senza dare nulla per scontato. Ogni disattenzione può essere punita, ogni errore può costare caro, tanto da metterci sotto scacco. Insomma, ci serve sempre una buona mossa.

Erba per due giorni con gli scacchi al centro

La Città di Erba nei prossimi due giorni metterà in scena appuntamenti dedicati agli scacchi, patrocinati da Regione Lombardia e Comune: il convegno “Una buona mossa. Strategie e tattiche degli scacchi per crescere nella vita”, che si terrà domani alle  17.30 presso la sede erbese dell’Istituto San Vincenzo in via Garibaldi 54, e la Finale Regionale dei Campionati Studenteschi di Scacchi anno scolastico 2017-2018 per le Scuole Primarie, Secondarie di Primo e Secondo grado, organizzata da FSI Federazione Scacchistica Italiana, CRL Comitato Regionale Lombardo e MIUR Ufficio Scolastico per la Lombardia in collaborazione con ASD Gruppo Sportivo Istituto San Vincenzo e ASD Scacchistica Cerianese di Ceriano Laghetto (Mb) in programma giovedì  presso l’ente fieristico LarioFiere (via Resegone).

Due eventi che metteranno sotto i riflettori lo sport degli scacchi, considerato a livello formativo un ottimo strumento utile al miglioramento dell’aspetto cognitivo, educativo e relazionale. Gli scacchi creano infatti un modo di pensare, costringono a misurarsi con le proprie decisioni e ad accettarne le conseguenze e, affrontando vittorie e sconfitte, fanno crescere. La pratica scacchistica, inoltre, aiuta a potenziare l’intuizione e le capacità gestionali in qualunque situazione, a rispettare le regole e gli altri, e a esercitare pazienza e correttezza. Eventi da non perdere, per ritrovare il senso umano di un gioco profondo e antico.

C. G.

Gli studenti dell’Istituto San Vincenzo qualificati ai Campionati Regionali

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.