La storia tra croce e corona

0
La storia tra croce e corona

Dall’altare che protegge e custodisce la Corona Ferrea, pende una riproduzione della corona stessa che sormonta una croce.

Non un semplice ornamento…molto di più…il simbolo delle due potenze più rispettate, dei poteri più ambiti della storia: il potere temporale e il potere spirituale.

La storia tra croce e corona

Un’unione, quella tra l’elemento spirituale e terreno, tra sacro e “profano”, che per moltissimi secoli ha dato origine ai più grandi Imperi della storia.

Gli stessi Imperi che si studiano sui banchi di scuola, i cui confini sono infiniti, le cui popolazioni hanno tradizioni, lingue e culture differenti, ma un unico potente dominatore.

I grandi e irripetibili Imperi della storia, nati sotto una corona e benedetti da una croce.

La storia tra croce e corona

Quella tra corona e croce, tra re e papi, vescovi e sacerdoti, tra potere temporale e potere spirituale, è stata per secoli l’alleanza “forzata” o meglio, l’unione inscindibile, sotto la quale poteva nascere e fiorire un grande Impero.

Nessuno osava mettere in discussione questa unione, nessun condottiero osò mai escludere il potere spirituale dalle sue conquiste…se proprio tentò di inglobare in sé entrambi i ruoli…finchè non arrivò Napoleone, che possiamo considerare il primo dissacratore: il conquistatore francese pose autonomamente sul proprio capo la corona e pronunciò la celebre frase: “nessuno osi togliermela”.

La storia tra croce e corona

Eppure, forse la vera consapevolezza è arrivata con il tempo, e si è giunti alla conclusione che cercare di fare procede di pari passo i due distinti poteri, è come cercare di unire il bianco e il nero…il giorno e la notte…il sole e la luna.

Sull’altare della Cappella della Regina Teodolinda, proprio nel cuore del Duomo di Monza, resta il simbolo di quell’antico passato in cui la nascita di ogni grande Impero è passata per la corona e attraverso l’approvazione religiosa. Un tempo in cui i grandi conquistatori dovevano essere anche grandi uomini di Dio…un ossimoro?!

La storia tra croce e corona

Comunque sia, croce e corona, continuano a preservarsi come due simboli di potere conosciuti universalmente, di cui mai nessuno si dimenticherà.

Francesca Motta

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.