Monti al Pirellone: “Ripristino delle Province e abolizione del prefetto”

1
Monti al Pirellone: "Ripristiniamo le Province e aboliamo il prefetto"

MONZA – Addio alla Riforma Delrio e ritorno alle autonomie locali, con l’elezione diretta del presidente della Provincia e il ripristino di fondi all’ente territoriale. E se bisogna risparmiare che lo si faccia con l’abolizione dei prefetti. Questo, in sintesi, l’intervento del neoconsigliere regionale Andrea Monti dai banchi del Pirellone, durante la discussione del programma di governo del presidente Attilio Fontana.

“Le elezioni hanno consegnato una grande parte di questa assemblea ad una forza politica territoriale e squisitamente lombarda, che negli anni ha saputo certo federarsi e addirittura rigenerarsi in un soggetto più ampio, ma che non perde il suo nome originario che porta ancora oggi con orgoglio: Lega Lombarda – ha dichiarato – Dopo il grande successo del referendum del 22 ottobre è giusto chiedere a Regione Lombardia di impegnarsi per porre rimedio all’irrisolta questione delle aree vaste, anzi delle nostre province, che non sono solo meri enti amministrativi, ma rappresentano quel senso di comunità e identità che costituiscono i popoli lombardi”.

Con richieste precise di ritorno agli antichi poteri e soprattutto l’erogazione di fondi. Una richiesta che l’ex consigliere provinciale dell’allora Provincia di Monza e Brianza auspica possa presto trasformarsi in realtà.

“La Riforma Delrio ha stravolto questi avamposti amministrativi e ha sottratto al popolo, quindi ai cittadini elettori, la possibilità di scegliere da chi essere governati – ha proseguito nel suo intervento – In questo modo le province sono state svuotate di peso politico, motivo per cui è stato facile attuare una rapina fiscale senza precedenti nei loro confronti. Credo che la Lombardia, oltre ad avere il diritto di rivendicare la propria autonomia, debba avere anche la responsabilità di essere guida in questo processo di riordino delle province, che abbia come punto imprescindibile la previsione del ripristino dell’elezione diretta del Presidente e del Consiglio Provinciale”.

La questione dell’eliminazione delle Province è, a detta del ministro Delrio, soprattutto una faccenda economica. Ma il consigliere Andrea Monti non ci sta. “Se qualcosa dovrà essere sacrificato in nome di un necessario risparmio – ha concluso – che si proceda con l’eliminazione della figura dei Prefetti, organi da tempo inutilmente costosi.”

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.