Monza Gp, Allevi: “Sarà un weekend per grandi e piccini”

0
Monza Gp, Allevi: "Sarà un weekend per grandi e piccini"

MONZA – Oggi, lunedì 28 agosto, è stato svelato il programma completo di “Monza Gp”: cultura, storia,cucina, arte e soprattutto motori e sport. Grande assente la musica: nessun concerto in piazza per motivi di sicurezza. E alla luce della strage di Barcellona news jersey e barriere antisfondamento nei luoghi di maggiore affollamento del centro storico, ed ingressi previo controllo con i metal detector in Autodromo.

Così Monza si prepara al grande circo sportivo e mediatico del Gran Premio di Formula 1. Tre giorni che vedranno la città di Teodolinda sotto gli occhi e le telecamere del mondo con il duplice obiettivo di regalare ai monzesi, ai tifosi e ai turisti una kermesse all’insegna della festa, garantendo in primis la sicurezza soprattutto alla luce dei recenti attacchi terroristici.

Tante le iniziative in programma, condensate in un coloratissimo opuscolo scritto anche in inglese, nella certezza che la città di Monza non è solo la città della Formula 1 ma anche della cultura e della storia.

Piazza Roma si trasformerà per tre giorni in una grande agorà dove si susseguiranno incontri con sportivi e politici. Venerdì 1 settembre alle 12 a tu per tu con il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala che parlerà del ruolo della Regione nella valorizzazione degli asset di Monza e in particolare di Villa Reale, Parco e Autodromo, alle 17.30 incontro con gli assessori comunali allo Sport Andrea Arbizzoni e alla Cultura Massimiliano Longo e alle 18.30 parola al sindaco Dario Allevi che parlerà dei suoi primi cento giorni di mandato.

Sabato 2 settembre invece alle 10.30 con i rappresentanti della “Città dei Motori” e di Anci sul tema “Promuovere lo sport motoristico, promuovere i territori”, alle 12 incontro con Eleonora Frigerio presidente Parco Lambro e Federparchi Lombardia che illustrerà il ruolo del Parco di Monza e dei parchi regionali lombardi, alle 17 un incontro sul teleriscaldamento, alle 18 l’incontro con il sindaco di Amatrice a un anno dal terremoto e alle 19 la presentazione del progetto di mobilità dolce promosso dall’architetto Anna Barbara.

Tra le chicche di questa edizioni grande spazio alla storia e alla cultura monzese: dal 31 agosto al 2 settembre in serata passeggiando per le vie del centro storico sarà possibile incontrare i figuranti dello storico corteo promosso da Ghi Meregalli. Sempre in tema di cultura dal 1 settembre in mostra al Binario 7 una mostra dedicata al campione di Formula 1 Michel Vaillant realizzata dal maestro del fumetto Jean Graton.

Piazza Trento e Trieste, piazza Roma e piazza San Pietro Martire ospiteranno poi le associazioni sportive: sul palcoscenico di Monza più si alterneranno Vespa Club Monza, Ginnastica Pro Lissone, Altetica Monza, Polisportiva Free Moving, Vero Volley, Monza Roller 2017, Astro Skating, Brianza Scherma, Defendo Krav Maga e Brianza Fighting.

Mentre in piazza Cambiaghi spazio allo street village con esibizioni sportive, street food, dj set e tante sorprese.

Come sempre spazio alla solidarietà, sostenendo il progetto di “Cancro Primo Aiuto” per l’acquisto di un acceleratore lineare da donare all’ospedale San Gerardo.

“Questi sono giorni di festa per grandi e piccini – commenta il sindaco Dario Allevi – Anche chi non è appassionato di Formula 1 può godersi eventi di ogni genere e tipo. È la nostra vetrina di fronte al mondo, un’occasione che deve diventare sempre più il motore di un turismo informato e intelligente e un volano dell’economia locale che deve rendere Monza sempre più attrattiva e vivace”.

Barbara Apicella

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.