MONZA – Uganda chiama, Monza risponde: una carrellata di suggestive immagini per sostenere il Progetto Miriam. Sarà inaugurata domani pomeriggio, sabato 13 gennaio, alle 16 all’Urban Center di via Turati la mostra fotografica “Uganda – Sguardi d’Africa” promossa dall’associazione “Salvagente Italia” e Aico e realizzata grazie al contributo del Comune di Monza e di alcuni privati.

Un’occasione per ammirare bellissimi scatti del Paese africano e soprattutto per promuovere il Progetto Miriam abbracciato dall’associazione monzese guidata da Mirko Damasco. L’accordo, sottoscritto nel 2017, prevede un sostegno da parte di Salvagente Italia nelle spese di gestione e di mantenimento del Centro Father Wembabazi, nella città di Rwentobo che accoglie undici bambine. Rispondendo così alla dilagante emergenza dell’abbandono dei minori in Uganda: bambini che, spesso orfani o che provengono da situazioni familiari critiche, vivono ai margini della strada, quotidianamente vittime di violenze e di soprusi.

Un centro di accoglienza che, non solo garantisce un tetto e una “famiglia” alle bambine, ma anche formazione e istruzione scolastica, nella speranza di poter offrire loro un futuro migliore.

La mostra rimarrà aperta fino al 21 gennaio: il lunedì dalle 15 alle 18, dal martedì al venerdì dalle 10 alle 18, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. L’ingresso è libero.

Durante la mostra sarà possibile acquistare un libro fotografico dedicato all’Uganda e i cui proventi verranno destinati al progetto Miriam.

Per ulteriori dettagli consultare il sito www.salvagenteitalia.org.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.