Orio al Serio: in valigia 1.119 uccelli protetti, otto cacciatori denunciati

0

ORIO AL SERIO – Al ritorno in Italia ad attenderli non c’erano solo amici o familiari: otto cacciatori, residenti nella bergamasca e nel vicentino, subito dopo lo sbarco sono stati fermati dalla Guardia di Finanza e dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane in collaborazione con i Carabinieri: nei loro confronti è scattata la denuncia per detenzione di specie particolarmente protette.

Gli otto, infatti, nelle loro valigie nascondevano 1.119 uccellini: pispole, voltulini, tottovilli, lucherini, ballerine, fanelli, cardellini e strillozzi. Tutte specie tutelate poiché in via di estinzione.

I carabinieri del Soarda (Sezione Operativa Antibracconaggio e Reati in Danno degli Animali), impegnati nell'”Operazione Pettirosso” a tutela del passo di avifauna migratoria proveniente dal centro e nord Europa e contro il bracconaggio a questo tipo di fauna selvatica, a seguito di indagini mirate su informazioni pervenute da canali internazionali dell’Arma, hanno effettuato controlli sui bagagli di alcuni passeggeri di un volo di linea proveniente da Bacau in Romania.

Tutti gli esemplari abbattuti sono stati sequestrati. Per gli otto è subito scattata la denuncia alla Procura della Repubblica.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.