SEVESO – Unisce i commercianti della città, coinvolge tutti i sevesini, dà la possibilità di gustare specialità diverse e, soprattutto, è una bella occasione per fare del bene a popolazioni più svantaggiate: domenica 15 aprile torna l’apprezzata iniziativa di “Pane in piazza”, promossa dai panificatori di Seveso con il prezioso supporto dell’Unione commercianti e dell’amministrazione comunale.

Un’idea nata ormai 14 anni fa e che nel tempo, invece di spegnersi, ha continuato a dare i suoi frutti. Aiutando dapprima la popolazione africana e, successivamente, destinando risorse importanti alla comunità di San Miguel Teotongo, situata all’estrema periferia di Città del Messico.

Domenica, a partire dal termine della prima Messa, pane a disposizione dei cittadini (con offerta libera) davanti alla chiesa parrocchiale di Seveso, Baruccana, Altopiano, San Pietro martire e in piazza del seminario. Il sindaco Paolo Butti ha inoltre scritto a tutti gli assessori e ai consiglieri comunali per chiedere la disponibilità nell’allestimento di un ulteriore banchetto in piazza Cardinal Confalonieri.

In totale circa 800 sacchettini contenenti quattro tipi di pane diversi (soia, cereali, avena, semi vari) per cercare di combattere l’emarginazione sociale delle persone più povere e di quelle con disabilità.

“Mi complimento con i nostri panificatori e con l’Unione Commercianti – afferma il sindaco Paolo Butti – per tutto ciò che sta dietro a queta iniziativa, per il loro encomiabile impegno e per il loro entusiasmo. Sono loro l’ingrediente segreto di successo di una iniziativa che, nonostante il passare degli anni, non ha mai conosciuto flessioni”.

L’intero ricavato (dei costi si fanno carico direttamente il panificio Baio, il panificio Fratelli Spreafico, il panificio Santambrogio Massimo e il panificio Tagliabue Luciano) sarà consegnato al centro missionario dell’Opera don Guanella di San Miguel Teotongo. Servirà per realizzare una caffetteria nella quale sarà presente un punto vendita dei prodotti da forno realizzati dal laboratorio costruito e avviato con le offerte delle precedenti edizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome