Pasqua di fuoco e di dolore: due morti per un incendio in azienda

0

TREVIGLIO – Sono stati richiamati in azienda il giorno di Pasqua per un problema tecnico da risolvere, non hanno più fatto ritorno a casa: Giambattista Gatti, 51 anni residente in città, e Giuseppe Legnani, 57 ani di Casirate d’Adda, sono morti a causa di un’esplosione avvenuta alla Ecb di via Calvenzano.

Avevano salutato le famiglie di buon mattino. Reperibilità. Il programma di trascorrere la Pasqua in casa non era del tutto compromesso. La telefonata giunta alle 9, con un guasto imprecisato da risolvere, lasciava aperta la possibilità di fare in tempo a rientrare per il pranzo in famiglia.

Purtroppo mentre i due erano al lavoro, è esploso un serbatorio, utilizzato in azienda per fare essiccare le farine alimentari destinate alla produzione di cibi per animali.

Sul posto sono arrivati immediatamente i Vigili del fuoco. Con loro anche le ambulanze e le forze dell’ordine. L’intervento dei soccorritori, tuttavia, non ha dato gli esiti spearti. Ai cancelli dell’azienda si sono presentati anche il sindaco Juri Imeri e il Comandante della Polizia locale. Poco più tardi sono giunti anche i familiari dei due operai. Fuori in una lunga e straziante attesa prima della tragica conferma e di un immenso dolore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.