Piazza Cambiaghi per il Gp addio alle buche grazie all’intervento degli sponsor

0
Piazza Cambiaghi per il Gp addio alle buche grazie all'intervento degli sponsor

MONZA – Addio al porfido traballante: piazza Cambiaghi si rifà il look grazie ad alcuni sponsor di “Monza Gp 2017” che si accolleranno le spese per la sistemazione della pavimentazione della piazza del parcheggio e del mercato che da anni, ormai, si trova in una situazione al limite della sicurezza.

Sarà infatti Ati – costituita da Ristogest Srl (capogruppo) e da Publi(IN) Srl – a pagare le spese della sistemazione della pavimentazione di piazza Cambiaghi, dove si svolge il mercato del giovedì (quello alimentare) e del sabato, oltre che spazio destinato a parcheggio pubblico a pagamento.

Così stabilisce la determina del Comune sulla realizzazione della manifestazione MonzaGp 2017. Nel documento di integrazione al programma iniziale si legge infatti “l’affidamento della sistemazione della pavimentazione di piazza Cambiaghi all’Ati nel rispetto di reciproci accordi con i proprietari della piazza e l’Ufficio viabilità e strade per ragioni di urgenza e sicurezza e consentire la realizzazione dell’evento MonzaGp Fest 2017”.

Ati organizzerà anche la cerimonia del “Premio Confartigianato Motori” (ancora da stabilire se in piazza Roma o in piazza Trento e Trieste) garantendosi la possibilità di somministrare gratuitamente al termine dell’evento cibo e bevande in una delle piazze centrali dove normalmente non è consentita questa attività.

Ati garantirà inoltre – come previsto dalla circolare del Ministero degli Interni in tema di sicurezza – di “curare la sicurezza delle manifestazioni previste – si legge nel documento pubblicato sull’albo pretorio – attraverso la messa in servizio di personale di controllo formato e il posizionamento di strutture adeguate nei punti di accesso della piazza”.

Una spesa non certo irrilevante quella per la sistemazione di piazza Cambiaghi trasformata ormai in groviera con dislivelli, buche, porfido traballante: è da anni che i monzesi sollecitano un intervento per la messa in sicurezza della piazza dove, soprattutto nei giorni di mercato, il ruzzolone è assicurato. Tanto che alcuni ambulanti, per evitare che i clienti finiscano gambe all’aria, posizionano le cassette di legno della frutta proprio sulle buche  e sui dislivelli.

L’amministrazione comunale per venire incontro alle spese che Ati dovrà sostenere per la sistemazione della piazza oltre a concedere gli spazi già stabiliti per l’allestimento degli eventi in programma, concede anche largo IV Novembre e largo Spalto Maddalena per l’eventuale esposizione di automobili di concessionarie sponsor.

B.Api

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.