Renate corsaro a Santarcangelo, playoff più vicini

0

RENATE – Vittoria pesante, vittoria che profuma di playoff. Il Renate torna al successo (sesto risultato utile consecutivo), scavalca la Triestina al 9° posto e avvicina la postseason per il secondo anno consecutivo. In Romagna, è De Luca a regalare i tre punti ai nerazzurri, bravi a mantenere sempre il pallino del gioco e a rischiare solo una volta all’interno dei 90’. Tre punti importanti, ma che dovranno essere replicati fra sette giorni nell’ultimo impegno casalingo contro la Fermana.

Terzultima e fondamentale gara di stagione regolare per le pantere di mister Cevoli, che recupera Savi e lo squalificato De Luca, ma deve ancora fare a meno di Antezza, Malgrati e Gomez. Contro i romagnoli si torna al 4-3-3 caratteristico della prima parte di stagione. Nessuna novità di rilievo in difesa e a centrocampo, mentre davanti si chiede a De Luca di finalizzare il lavoro sulle corsie di Finocchio e Lunetta. Un paio di defezioni in casa gialloblu, con Toninelli e Semedo out per problemi di natura fisica. Modulo speculare per mister Zeman (per lui 7 punti in tre gare), che propone Maini al posto di Toninelli sull’out difensivo di destra, ed il ritorno di Obeng (ballottaggio vinto con Dhamo) in cabina di regia dal 1’. Per il resto, pioggia di conferme per la formazione capace di impattare sul filo di lana contro la Feralpisalò.

Mister Cevoli chiede massima aggressività dal 1’, e la squadra risponde all’invito del tecnico, dimostrando sin da subito di averne di più dei gialloblu di Zeman. Al 5’, sull’invito da sinistra di Lunetta, la botta dal limite di Anghileri viene murata da Briganti. Pallino del gioco costantemente nelle mani dei brianzoli, che al 16’ si fanno vedere con la conclusione dalla distanza di Pavan che non inquadra lo specchio di porta. Stessa sorte, poco dopo, per Palma, che dopo essersi egregiamente liberato dalle marcature, avanza e spara un destro che vola via sopra la traversa. La prima mezzora, seppur con qualche imprecisione di troppo, è tutta di marca Renate. Ed al 27’, De Luca non capitalizza al meglio l’illuminante lancio di Pavan, colpendo l’esterno della rete. Santarcangelo finalmente intraprendente al minuto 36, e ci vuole un gran volo di Di Gregorio per togliere dall’incrocio il destro di Bussaglia. Sul finale di frazione, Vannucci alza bandiera bianca per distorsione alla caviglia, al suo posto c’è Mattioli, peraltro decisivo ai fini del successo. Finisce 0-0 una prima metà di gara quasi esclusivamente a tinte nerazzurre.

Nessuna variazione rispetto ai 22 partenti, il secondo tempo inizia nel segno di Di Santantonio. Bella l’iniziativa della mezzala, che salta in progressione tre avversari, salvo poi calciare debolmente di sinistro. Al 9’, ecco l’episodio che spariglia le carte. Mattioli sfugge a Sirignano e verticalizza alla perfezione per De Luca, che elude Bastianoni e da posizione defilata non fallisce. Seconda rete per lui, grande azione per il tandem classe ’98. La reazione romagnola è del tutto sterile, e la girandola di sostituzioni di fatto non smuove gli equilibri in campo. Zeman inserisce Strkalj per Piccioni, Cevoli opta per il dinamismo di Ungaro e Scaccabarozzi. Ed è proprio “Scacca” a sfiorare il 2-0 al 25’ con un colpo di testa di poco alto su assist di Palma. Il Renate non chiude i conti, ma il Santarcangelo sembra non avere la giusta intensità per provare ad assaltare le pantere. L’espulsione di Dhamo sembra mettere il punto esclamativo sul successo brianzolo, ma al 42’ Strkalj colpisce una clamorosa traversa dopo un aggancio volante da applausi. Pericolo scampato, il Renate blinda l’undicesima affermazione stagionale, nonostante il rosso a Scaccabarozzi in pieno recupero. Playoff più vicini, ma guai ad alzare il piede dall’acceleratore proprio ora…

SANTARCANGELO – RENATE 0-1

SANTARCANGELO (4-3-3): Bastianoni; Maini, Lesjak, Briganti, Sirignano; Di Santantonio (27’ st Obeng), Dhamo, Dalla Bona (27’ st Moroni); Capellini, Piccioni (16’ st Strkalj), Bussaglia (33’ st Spoljaric). A disposizione: Moscatelli, Iglio, Bondioli, Moroni, Soumahin, Dhamo, Tommasone, Maloku, Broli, Spoliarits. All. Zeman

RENATE (4-3-3): Di Gregorio; Anghileri, Di Gennaro, Teso, Vannucci (40’ Mattioli); Simonetti, Pavan, Palma (32’ st Fietta); Finocchio (19’ st Ungaro), De Luca (32’ st Savi), Lunetta (19’ st Scaccabarozzi). A disposizione: Cincilla, Piscopo, Ferri, Ungaro, De Micheli. All. Cevoli

ARBITRO: Sig. Marini di Trieste (Sig. Segat di Pordenone – Sig. Miniutti di Maniago)

RETE: 9’ st De Luca

NOTE: Giornata calda e soleggiata, terreno di gioco in buone condizioni. Espulsi Dhamo (S) al 36’ st e Scaccabarozzi (R) al 47’ st entrambi per somma di ammonizioni. Nessun giocatore ammonito. Calci d’angolo: 4-2 Santarcangelo. Recupero: 3’ pt + 4’ st. Spettatori: 500 circa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.