Rotary Monza Nord Lissone, adesso ha un “gemello” anche in Slovenia

1
Rotary Monza Nord Lissone ha un "gemello" in Slovenia

LISSONE – “Il gemellaggio è il punto di partenza che deve renderci tutti orgogliosi ed attraverso cui, con l’unione delle forze dei due club, in vero spirito rotariano, potremo raggiungere obiettivi ambiziosi con la realizzazione di progetti comuni di service che singolarmente non potremmo realizzare, e forse nemmeno immaginare”.

Queste le parole di Daniele Valtolina, presidente del Rotary Club Monza Nord Lissone all’indomani del gemellaggio stretto nei mesi scorsi – e divulgato pochi giorni fa – tra il club di servizio brianzolo e quello di Solkan, frazione di Nova-Gorica, presieduto da Marko Školaris.

Un importante accordo, l’inizio di una nuova collaborazione seguendo lo spirito rotariano, che vedrà dopo la trasferta dei brianzoli in Slovenia un visita della delegazione slovena in città. Una cerimonia di sottoscrizione del protocollo firmata alla presenza dei vertici rotariani il Governatore del Distretto 1912 Slovenia Danijel Petrovič e il Vicegovernatore del Distretto 2042 Gilberto Dondé, oltre ad alcuni soci brianzoli con il tradizionale scambio dei guidoncini.

Per i soci del Rotary Club Monza Nord Lissone è stata l’occasione anche per conoscere meglio la Nova Gorica con il ponte di pietra sull’Isonzo con l’arcata di oltre 80 metri che è la più lunga in Europa, il Monastero di Kostanjevica, la zona ex-confinaria nella piazza della stazione ferroviaria e quindi il suggestivo Castello di Gorizia.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.