Saugella Team Monza in campo a Legnano per difendere il quinto posto

0

MONZA – Vi ricordate la scorsa stagione? Salvezza appesa a un filo e conquistata al fotofinish. L’atmosfera quest’anno sembra decisamente cambiata: il Saugella Team Monza oggi, domenica 7 gennaio, alle 17 (diretta LVF TV), scenderà in campo a Legnano per difendere il suo attuale quinto posto in classifica.

L’avversario delle monzesi nella seconda giornata di ritorno della Samsung Galaxy Volley Cup Serie A1 femminile 2017-2018 è la Sab Volley Legnano, già affrontata e fermata nella finalissima del Trofeo Mimmo Fusco di qualche giorno fa. Sicuramente sarà una sfida differente rispetto a quella vista nella manifestazione dedicata al giornalista Rai Sport: in palio, infatti, ci sono punti in chiave classifica e la Saugella ha voglia di confermare l’ottimo momento.

Dopo la vittoria contro Firenze in tre set alla Candy Arena il 26 dicembre, nella prima giornata di ritorno, la qualificazione alla Coppa Italia di A1 ottenuta sul campo di Scandicci il 30 dicembre, infatti, Ortolani e compagne puntano a centrare il successo numero sette della stagione regolare, il terzo di fila in campionato per avvicinarsi sempre di più alla quarta piazza occupata da Busto Arsizio, ora lontana cinque punti. Muro solido, servizio efficace e grande intensità in attacco ed in difesa: la ricetta con cui le monzesi proveranno ad espugnare il campo legnanese. Nel confronto di andata, alla Candy Arena, il Saugella Team Monza si impose 3-1 sulla Sab Volley grazie ad una maiuscola Serena Ortolani (MVP della gara con 26 punti e 3 muri).

Dal punto di vista delle statistiche di squadra le monzesi sono al secondo posto nei punti realizzati (768, prima Conegliano con 793), al secondo posto negli ace (66, prima Conegliano con 73) e all’ottavo nei muri (111, prima Scandicci con 132). Nelle statistiche individuali brillano Serena Ortolani nei punti (209, sesto posto, prima Haak di Scandicci con 274), Micha Hancock negli ace (21, primo posto, insegue Haak di Scandicci con 20) e Te Tori Dixon nei muri (26, undicesimo posto, prima Adenizia di Scandicci con 52).

Per quanto riguarda le avversarie, il 3-0 subito dalla Foppapedretti Bergamo nella prima giornata di ritorno ha sicuramente trasmesso voglia di riscatto alla Sab Volley Legnano, ora undicesima in classifica ma con soli tre punti in meno dell’ottava in classifica Firenze (11 punti). Nonostante le partenze di qualità di Drews e Newcombe durante la stagione, Pistola può ancora contare sulle ottime Mingardi e Degradi, le due bocche da fuoco dell’attacco legnanese, e su Pencova (seconda in classifica generale dei muri dietro alla migliore del campionato Adenizia). La Sab Volley in casa non è un avversario da sottovalutare: con tre vittorie (Bergamo, Firenze e Casalmaggiore) su sei confronti le lombarde sono un osso duro davanti al pubblico amico.

“Contro Legnano sarà una partita differente rispetto alla gara del Mimmo Fusco – afferma il tecnico Luciano Pedullà -, soprattutto a livello di approccio: quando ci sono in palio i tre punti i sentimenti sono chiaramente diversi. Siamo cresciuti molto nella capacità di reazione: nei momenti difficili siamo in grado di tornare forte nella partita, come successo a Scandicci nella gara di ritorno, dove contava vincere un set, e contro Novara in campionato. Ora come ora dobbiamo concentrarci un passo alla volta: prima di tutto sarà importante arrivare nelle otto dei play-off poi, una volta ottenuto l’obiettivo, proveremo a spingerci sempre più in alto in classifica”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.