Saugella Team Monza in cerca del pass per la Final four di Coppa Italia

0

MONZA – C’è una sola gara che separa il Saugella Team Monza dalla sua prima, storica qualificazione alla Final Four di Coppa Italia di Serie A1 femminile. Oggi, sabato 30 dicembre, alle 20.30 (diretta LVF TV) Ortolani e compagne tornano di fronte alla Savino Del Bene Scandicci, a distanza di nove giorni dalla sfida di andata (vinta alla Candy Arena 3-0 dalle monzesi).

Alla Saugella basta un solo set per centrare l’ultimo atto della coppa tricolore (in programma il 17 e 18 febbraio 2018 al Pala Dozza di Bologna) in virtù del regolamento che premia la squadra che nelle due sfide abbia conquistato il maggior numero di parziali. Per Monza, però, quella contro la squadra di Parisi, nonostante il successo all’andata, si presenta come una gara non certo semplice. La Savino Del Bene, infatti, è stata capace di vincere 3-1 in Lombardia nella terza giornata di andata della regular season di questa stagione, confermando di essere una delle squadre meglio organizzate del campionato.

Nove giorni fa in Brianza, però, la formazione monzese ha giocato una pallavolo superlativa, figlia di una maiuscola prova a muro di Francesca Devetag (MVP della gara con 11 muri finali, record della Serie A1 femminile in una gara durata tre set), di un costante ritmo in battuta ben espresso da tutte le sue giocatrici e di una coralità in attacco e in difesa che in queste ultime uscite hanno sicuramente contribuito al bottino di tre vittorie consecutive (contro Bergamo e Firenze in campionato e proprio Scandicci in coppa). Top scorer della partita di andata del 20 dicembre è stata Serena Ortolani (17 punti, 1 muro), con Monza migliore sia a muro (15 a 8) che al servizio (3 ace contro 1 delle toscane), oltre che più costante in attacco (44% contro il 34% di Scandicci).

Le vittorie, si sa, spesso coincidono con le statistiche positive. Almeno questo è il caso del Saugella Team Monza che al momento, nei numeri di squadra, è al secondo posto nei punti totalizzati (768, prima Conegliano con 793), al secondo negli ace (66, prima Conegliano con 73) e all’ottavo nei muri (111, prima Scandicci con 132). A livello individuale Serena Ortolani è il bomber monzese con 209 punti (settimo posto in una classifica che vede prima Haak di Scandicci con 274), Micha Hancock è la migliore al servizio (21 ace, segue Haak di Scandicci con 20) e Te Tori Dixon a muro (26, undicesima in classifica, prima Adenizia di Scandicci con 52).

La Savino Del Bene è reduce da una vittoria importante nella prima giornata di ritorno della stagione regolare, ottenuta contro la Liu Jo Nordmeccanica Modena in casa. Un secco 3-0 inflitto alle emiliane (25-23, 25-14, 25-19) che fa chiaramente capire il valore della squadra di Parisi. Al momento le toscane mantengono la terza posizione in classifica, trainate dai punti (274, primo posto generale nella classifica) e dagli ace (20 punti, seconda dietro la monzese Hancock) di una maiuscola Haak e dai muri della solida Adenizia (52 primo posto).

 

“Contro Scandicci – commenta il tecnico Luciano Pedullà – sarà una gara importante, sia per confermare il risultato dell’andata e accedere alle Final Four di Coppa Italia che per far capire a noi stessi e all’opinione pubblica che siamo una squadra che può dar fastidio a chiunque. Vincere il primo set sarebbe l’ideale anche se sappiamo che ci aspetta un’altra Scandicci e un’altra partita rispetto all’andata. Arriviamo a questo appuntamento consci che non sarà semplice. Noi però ci metteremo il massimo della voglia e della determinazione per portare a casa il pass per la fase finale. Su cosa dovremo puntare? Su una grande prova in difesa. Questa potrebbe essere la chiave per fare nostro il confronto”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.