Saugella Team Monza, vivi il tuo sogno: final four di coppa, sfida con Novara

0

MONZA – Oggi, sabato 17 febbraio, al termine della gara Imoco Conegliano – Unet E-Work Busto Arsizio (intorno alle 18, differita Rai Sport + HD alle 22.30) il Saugella Team Monza di Luciano Pedullà scende sul campo del PalaDozza di Bologna, con la Igor Gorgonzola Novara, per la semifinale della Final Four di Coppa Italia di A1 Femminile. Un vero e proprio evento per la prima squadra femminile del Consorzio Vero Volley, che alla prima partecipazione della sua storia all’atto finale della coppa nazionale va a caccia di una storica finale.

Ortolani e compagne sono approdate alla Final Four grazie al passaggio del turno nei quarti ottenuto ai danni della temibile Savino Del Bene Scandicci. Le monzesi hanno fermato con un rotondo 3-0 le toscane alla Candy Arena all’andata, poi sono state sconfitte 3-2 sul campo delle scandiccesi nel ritorno, ma hanno agguantato comunque il pass per Bologna grazie alla conquista di un maggior numero di set nel doppio confronto. L’ostacolo tra Monza e la finalissima della coppa tricolore è Novara: le due squadre si sono già affrontate tre volte in questa stagione, due nel pre-campionato ed una in campionato. Il bilancio, al momento, arride alle lombarde: vittoria nel Trofeo di Chiavenna 3-2 in finale e vittoria 3-2 in casa in campionato. La vittoria delle novaresi fa invece riferimento alla semifinale del Celestino Poma di Pavia.

 

La Igor Gorgonzola Novara si presenta alla semifinale della Final Four di Coppa Italia con un bilancio di sedici vittorie e cinque sconfitte tra campionato e coppa nazionale. Le piemontesi hanno eliminato Pesaro nei quarti, regolando le marchigiane 3-0 sia nel confronto di andata che in quello di ritorno. Nelle ultime cinque giornate della regular season, però, le ragazze di Barbolini hanno perso tre confronti (Filottrano e Bergamo al tie-break, Casalmaggiore 3-1) e vinti due: Modena e Scandicci 3-0.

“Contro Novara – afferma Luciano Pedullà, allenatore del Saugella Team Monza – sarà una gara diversa rispetto a quella di campionato. Noi giocavamo davanti al nostro pubblico e forse abbiamo messo più motivazione di loro. In semifinale lo scenario e l’obiettivo saranno chiaramente diversi. È una gara secca e Novara parte con i favori del pronostico. Sono sicuro, però, che non arriveremo all’appuntamento come vittima sacrificale. Le ragazze sono motivate e hanno come obiettivo di arrivare più in fondo possibile. È chiaro che bisognerà dare il massimo nella semifinale per poterci giocare poi tutto nella finale. Dobbiamo ragionare gara dopo gara, preparando con attenzione ogni minimo dettaglio. La gestione del gruppo in un appuntamento del genere è praticamente uguale a quella delle altre partite. Tutti avremo un ruolo fondamentale e rimanendo uniti potremo dare il massimo. Finora abbiamo lavorato molto bene sulla difesa e sul servizio. Queste saranno le caratteristiche fondamentali per essere competitivi contro ogni squadra”.

“Siamo molto soddisfatte – aggiunge Serena Ortolani – per aver raggiunto questa qualificazione. Andiamo a Bologna con l’intento di giocarci tutto: libere di testa e senza pressioni. In noi ci dovrà essere però la consapevolezza, allo stesso tempo, di avere tutte le carte per fare bene. L’obiettivo, oltre ad esprimere la nostra migliore pallavolo, è di stupire. Poi andrà come andrà. Il fatto che abbiamo battuto Novara in campionato può darci fiducia. Loro andranno a mille. Sono gare dentro fuori e ci aspettiamo una Igor Gorgonzola diversa e molto agguerrita. Dovremo essere pronte a resettare quando loro faranno bene e spingere nei momenti in cui caleranno il ritmo”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.