Il sindaco scrive ai presidi: “Vi regalo il presepe, mettetelo nelle scuole”

0

SESTO SAN GIOVANNI – Andare controcorrente per lui non è certo un problema. E in un’epoca in cui c’è chi ha come prima preoccupazione quella di togliere il crocifisso nei luoghi pubblici, il sindaco Roberto Di Stefano ha preso carta e penna per scrivere ai presidi degli istituti cittadini. Un messaggio molto chiaro: “Vi regalo il presepe, vorrei vederlo in tutte le scuole”.

“In questo momento storico – spiega il primo cittadino commentando il suo gesto – è importante difendere la nostra cultura, i nostri valori, le nostre tradizioni. Per questo ho mandato una lettera ai presidi annunciando la volontà dell’amministrazione di omaggiarli di un presepe. Purtroppo sempre più spesso si moltiplicano in vari comuni e in alcune scuole tentativi di nascondere il Natale. Il presepe rappresenta invece la nostra identità oltre a essere portatore di uno straordinario messaggio di pace e speranza”.

Di Stefano, andato al governo della città nello scorso mese di giugno con una vittoria storica (per la prima volta il centrodestra al potere dopo 72 anni di sinistra), ha intrapreso con decisione da mesi quella che considera una vera e propria battaglia di civiltà. Tra le sue iniziative quella di bloccare lavori della moschea, quella che sarebbe diventata la più grande di tutto il Nord Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.