Snowfarm. “Neve perfetta anche d’agosto, organizzazione ineccepibile e spettacolo con campioni di  fondo e biathlon di caratura olimpica, la Valtellina si conferma all’altezza delle ambizioni legate ai Giochi invernali del 2026“.

Così il sottosegretario della Regione Lombardia Antonio Rossi ha commentato la manifestazione sciistica internazionale ‘1k Shot’.

L’evento ha visto atleti italiani, russi, inglesi e sloveni confrontarsi nel centro del paese su un anello realizzato con neve conservata dalla passata stagione sciistica. Operazione resa possibile dall’innovativa tecnica detta snowfarm.

Questa prevede la conservazione nella piana di Livigno della neve ‘invernale’ cospargendola con uno strato segatura e proteggendola con un telone geotermico che la isola dalla temperatura dell’aria e che riflette i raggi solari.

Al riguardo, il sottosegretario Rossi ha sottolineato: “La Lombardia possiede il ‘know how’ per garantire lo svolgimento di gare di alto livello anche in estate. Si tratta di conoscenze che sono una garanzia per l’organizzazione di manifestazioni invernali di altissimo profilo come le Olimpiadi”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.