Sparatoria in piazza tra due bande di rom

0
Sparatoria in piazza tra due bande di rom

TRESCORE BALNEARIO – Due bande di rom armate, una contro l’altra. Sono volati proiettili martedì pomeriggio in città. Una buona decina di minuti di terrore finché i due gruppi, per evitare di essere raggiunti dalle forze dell’ordine, sono poi fuggiti in direzioni opposte lasciando le auto sul posto. Una la persona catturata, un uomo di 36 anni colpito da un proiettile. E’ stato trasportato all’ospedale di Seriate, non è in gravi condizioni.

Sarà lui la chiave per gli inquirenti per cercare di capire quali sono le due bande che si sono trovate per una resa dei conti a mano armata. Forse tra i protagonisti della sparatatoria c’erano anche molti di coloro che la Guardia di Finanza e i Carabinieri, nei giorni scorsi, hanno indicato come i proprietari di un patrimonio da 50 milioni di euro invece di essere nullatenenti.

Di fatto anche per la sparatoria non sono arrivati con due banali utilitarie, bensì con due Hummer e una potente Alfa Romeo che non molti potrebbero permettersi. Lo scopo, però, non era quello di esibire ricchezza. Più che mostrare le auto i contendenti  in via Ospedale, di fronte all’ufficio postale, hanno mostrato le pistole. E le hanno usate. Pare che i colpi sparati siano stati almeno una decina.

Solo una la persona colpita. Se il regolamento dei conti fosse avvenuto poco prima, con le operazioni di sgombero del mercato, avrebbe potuto essere una strage.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.