Tac a Desio: si guarda al futuro

0
Tac a Desio
Tac a Desio

Tac a Desio: è già operativa la nuova Toshiba Aquilion Prime SP presso il reparto di Radiologia dell’ospedale che va a sostituire una precedente apparecchiatura.

Il nuovo tomografo computerizzato si affianca all’altra TAC funzionante 24 ore su 24 in  Pronto Soccorso, andando a consolidare la dotazione dell’ospedale.

Nell’ultimo anno sono state eseguite circa 18.800 TAC  con tempi di attesa che si aggirano sui 30 giorni e quindi all’interno dei tempi obbligatori.

Il Direttore Generale, Mario Alparone, commenta così: “Questa innovativa TAC migliorerà ulteriormente i soddisfacenti tempi di attesa, che rappresenta uno dei principali obiettivi di mandato che Regione Lombardia ci ha chiesto di attenzionare. L’importante dotazione tecnologica oggi presente a Desio consente di effettuare percorsi di presa in carico completi realizzati con approcci multidisciplinari”.

La Tac a Desio si tratta di una macchina di ultima generazione dotata di un tubo radiogeno in grado di emettere un fascio continuo di raggi X con ricostruzione automatica delle immagini in un’unica rotazione di 360 gradi ad elevata velocità. Questo permette una durata di esame molto breve, esplorazione rapida di ampie aree corporee e visualizzazione in tempo reale delle immagini,

Grazie ad una serie di funzioni e di software di ricostruzione iterativa, la nuova TAC è in grado di ridurre al livello più basso possibile la dose di esposizione radiante al paziente (anche dell’80%) senza significativa degradazione della qualità dell’immagine; con impiego di ulteriori filtri aggiuntivi è utilizzabile con sicurezza anche sui bambini.

“L’eccellenza del nostro sistema sanitario si qualifica anche riconoscendo l’importanza dei presidi sanitari di comunità, come quello di Desio – sottolinea l’Assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera – che stiamo sostenendo in modo concreto attraverso la dotazione di strumenti di ultima generazione a beneficio dei professionisti (medici, infermieri, operatori) e dei cittadini. La valorizzazione del capitale umano e una costante vocazione all’innovazione delle apparecchiature e dei servizi sono i pilastri del welfare lombardo e ne determinano la forza. La diagnostica di precisione è una parte determinante per il percorso di “presa in carico” della persona, che rappresenta il cuore dell’evoluzione della sanità in Lombardia”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.