Tallio: il nipote delle vittime arrestato per omicidio premeditato

0

NOVA MILANESE – Una svolta nella vicenda del tallio e delle morti misteriose che hanno decimato una famiglia: i Carabinieri hanno arrestato Mattia Del Zotto, 27 anni, nipote delle vittime. Secondo gli inquirenti è lui il responsabile della morte per avvelenamento di Patrizia Del Zotto, Giovanni Battista Del Zotto e di Gioia Maria Pittana.

L’accusa è quella di omicidio premeditato: avrebbe infatti di proposito deciso di eliminare i familiari attraverso la somministrazione di solfato di tallio. Grazie a questo il 2 ottobre si era registrato il doppio decesso di Patrizia (zia dell’arrestato) e di Giovanni (il nonno). Il 13 ottobre, poi, il terzo decesso (quello della nonna).

Le indagini condotte dalla Procura di Monza si erano svolte a tutto campo senza trascurare alcun particolare. L’idea dell’omicidio circolava già nelle stanze della Procura, ma prima di acquisire questa ragionevole certezza gli inquirenti non hanno escluso nulla.

Prima è stata presa in considerazione l’ipotesi del topicida, poi quella degli escrementi dei piccioni. Il numero di persone ricoverate di volta in volta in ospedale faceva aumentare i sospetti. Inevitabile fare analizzare tutti gli alimenti della dispensa per capire se l’origine del veleno potesse essere localizzata nel cascinale delle vacanze in Friuli o se, al contrario, bisognava approfondire l’indagine qui in Brianza e trovare qui la tragica fatalità o un responsabile dell’intero dramma.

Il momento di svolta è arrivato pochi giorni fa, quando sono arrivati gli esiti delle analisi effettuate sulle erbe utilizzate per gli infusi, conservate nell’abitazione della famiglia. Avevano una elevata concentrazione di tallio. L’idea della fatalità, già ritenuta poco credibile, a quel punto è stata esclusa. Gli inquirenti, in base agli elementi in loro possesso, hanno arrestato il nipote.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.