Tiki Taka – Equiliberi: un buon compleanno fra nuovi progetti

0
Tiki Taka - Equiliberi
Tiki Taka - Equiliberi

Tiki Taka – Equiliberi: sul territorio esiste (il 1° marzo si festeggerà il secondo compleanno) una realtà in continua evoluzione. Capace di coinvolgere l’intera comunità in progetti di inclusione sociale, dimostrando senza mezzi termini il valore aggiunto che le persone con disabilità possono apportare ad ogni contesto, da quello sportivo a quello musicale, dal campo artistico all’ambito lavorativo. Stiamo parlando di TikiTaka – Equiliberi di essere, progetto vincitore nel 2017 del bando di Fondazione Cariplo Welfare in azione.

Con l’inizio del 2019 la portata del progetto si è già arricchita di un nuovo  FAB e un nuovo LAB, che andranno a coinvolgere il territorio su nuovi temi legati al concetto di fare comunità.

Dal mese di gennaio, il nuovo FAB  nell’Ambito di Desio è Linguaggi d’arte, nato con l’intento di esplorare altre possibilità legate al tempo libero.

Nasce così l’idea di creare uno spazio multi-proposta, legato a diverse arti: pittura, musica, teatro e danza. Un luogo nel quale le diverse tecniche possono contaminarsi l’una con l’altra così che i partecipanti possano lasciarsi trasportare nel più ampio mondo delle arti, senza porre alcun limite.

Un FAB che si svolge in via Caravaggio, 43 a Nova Milanese (nello spazio adiacente alla Chiesa B.V. Assunta) dalle 17.30 alle 19.30. I prossimi appuntamenti si terranno l’11 e 25 marzo, l’8 e 24 aprile, il 27 maggio e il 10 giugno.

La partecipazione ad ogni incontro sarà libera, gratuita e caratterizzata da un momento iniziale di accoglienza e un confronto finale di restituzione.

Quest’anno Tiki Taka – Equiliberi ha anche annunciato un nuovo LAB del distretto di Desio, RI-ESCO, facciamola facile.

Un nome che evoca uscire sul territorio riprendendo possesso di una parte di esso e uscire per farsi conoscere.

Tutto questo si lega al concetto che ha dato origine al LAB, vale a dire la voglia di riflettere sulla complessa tematica dei passaggi di vita. Un tema partito dai sogni e dalle aspettative al fine di creare, in un futuro prossimo, una rete territoriale forte. Gruppi di sostegno per le famiglie, spazi di autodeterminazione del proprio progetto di vita, occasioni di incontro paritetiche.

RI-esco, facciamola facile lavorerà quindi lungo tutto l’anno sui territori al fine di generare idee. Trovare soluzioni per il bene di tutte quelle famiglie e quelle persone che si trovano, o si troveranno, ad affrontare un momento delicato della vita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.