Unghie fragili, ecco le cause (e qualche possibile rimedio)

0

Sono numerosi i problemi che possono emergere e colpire il nostro organismo in  modo più o meno profondo. Altrettanto numerosi sono quei disturbi che impattano sul nostro aspetto estetico, e su quelle zone che teoricamente dovrebbero farci sentire a nostro agio e sicuri di noi stessi. Non si parla solo di capelli e di pelle del viso, ma anche delle unghie, alle quali possono essere legate diverse problematiche non sempre di facile risoluzione. Ad esempio, le unghie possono farsi fragili e spezzarsi con poco sforzo, ed è per questo che bisogna studiare al meglio questa condizione per capire dove e come intervenire.

Unghie fragili: le possibili cause

  • Contatto con detergenti: il contatto prolungato con i detergenti industriali, che usiamo ad esempio quando laviamo casa, può indebolire la struttura delle nostre unghie. Di solito questa condizione è accompagnata anche da altri segnali, come la pelle secca;
  • Onicofagia: l’onicofagia è un disturbo che porta l’individuo a mordersi e a mangiarsi le unghie, e questa pessima abitudine può indebolirle. Inoltre, quando si staccano anche le pellicine, i microbi e i batteri possono penetrare facilmente nell’organismo e andare ad intaccare ancor di più le unghie;
  • Scarsa idratazione: chi beve poco procura un danno a tutto il corpo, unghie comprese, per questo si consiglia di bere almeno due litri di acqua al giorno;
  • Alimentazione scorretta: una dieta squilibrata può produrre molte conseguenze a livello organico, come ad esempio unghie deboli, fragili e che si sfaldano facilmente.

I rimedi contro le unghie fragili

Esistono molti modi per agire a beneficio delle unghie deboli. Per esempio, una maggiore attenzione nell’uso dello smalto: quando notiamo che le lamine perdono vigore, è meglio mettere in pausa questi prodotti e lasciare del tempo alle unghie per respirare. Naturalmente andrebbero evitate pessime abitudini come l’onicofagia e il bere poco, e neanche l’assunzione di cibo spazzatura aiuta. Per quanto riguarda l’alimentazione, oltre a curarla con una dieta bilanciata, è possibile ricorrere anche agli integratori per unghie fragili, dei prodotti specifici che possono aiutarle a rinforzare la loro struttura. Altri consigli utili a tal proposito riguardano l’uso dei guanti durante le pulizie domestiche e l’impiego di qualche rimedio naturale come lo scrub fai da te a base di olio, bicarbonato e limone, oppure i decotti a base di equiseto. In sostanza, quando si nota un indebolimento delle unghie, bisogna intervenire tempestivamente e nella maniera corretta. Con l’obiettivo di farle tornare al più presto forti come prima.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.