“Voce e musica”: con la baby sitter adesso si canta, si suona e si recita

0
Con la baby sitter ora si suona, canta e recita

MONZA – Il sogno di tanti genitori sta per diventare una realtà: una baby sitter anche solo per mezz’ora, che segue il bambino nei compiti e lo fa divertire a suon di musica e teatro. Il tutto insieme a nuovi amici.

Un’iniziativa interessante e già molto richiesta quella che partirà lunedì 15 gennaio nella sede di “Voce e musica” (via Grossi 2). Il progetto – intitolato “Baby sitter MusicArteFantasia” – nasce da un’idea di Claudio Malagoli, monzese, musicista e papà che spesso ha a che fare con mamme che gli affidano per qualche minuto o per un’oretta il bambino che frequenta corsi in sede, mentre vanno a disbrigare alcune commissioni.

Da qui l’idea: perché non trasformarlo in un servizio? Garantendo al bambino apprendimento attraverso il divertimento, e ai genitori la certezza di sapere che il figlio in quell’ora (o più) che è affidato a Claudio non starà davanti alla tv o ai videogiochi? Ma imparerà i rudimenti di uno strumento musicale, o si divertirà a cantare, o ancora a sognare con i burattini, o a giocare con nuovi amici.

“Da noi bando a cartoni animati e videogames – spiega Claudio – I bambini saranno impegnati in diverse attività, seguiti da insegnanti altamente preparati. In programma musica, canto, arte, disegno, teatro, giochi, laboratori e per coloro che si fermano più di un’ora anche l’aiuto nei compiti”.

Una bella novità per i genitori dei tanti alunni che frequentano le due scuole di via Volta (l’elementare e il collegio San Giuseppe) a poche decine di metri dalla sede di “Voce e Musica”.

L’iniziativa è rivolta ai bambini di età compresa tra i 3 e gli 11 anni, ed è attiva dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19. “Una bella soluzione per le mamme che hanno bisogno di qualche ora il pomeriggio per il disbrigo di alcune commissioni – spiega Claudio – O magari non sanno a chi lasciare per mezz’ora il bambino, giusto il tempo di andare dal medico a ritirare le ricette. O ancora hanno bisogno di una baby sitter fino all’ora di cena”.

Sapere che il proprio bimbo in quella mezz’ora o in quell’ora (o più) è impegnato in attività divertenti ed educative è una grande rassicurazione. “I bambini si divertano tanto con la musica – precisa Claudio, insegnante diplomato al pianoforte al Conservatorio di Alessandria – Ma anche in attività creative e artistiche. Poi, naturalmente, se la sua permanenza si prolunga per qualche ora verrà aiutato anche nei compiti”.

Per ulteriori informazioni telefonare al 347.8285954 oppure inviare un’email a claudiomalagoli78gmail.com

B. Api

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.