Cosa aspettarsi dalla stagione di Inter e Milan

0
Cosa aspettarsi dalla stagione di Inter e Milan
Cosa aspettarsi dalla stagione di Inter e Milan

La stagione che si è da poco conclusa con ogni probabilità è stata la migliore disputata dalle squadre lombarde nella storia della Serie A. All’esito di una cavalcata trionfale, l’Inter di Antonio Conte è riuscita a portarsi a casa lo scudetto, mentre alle spalle dei nerazzurri Milan e Atalanta hanno concluso il campionato rispettivamente al secondo e al terzo posto.

I nerazzurri sognano di bissare il successo dell’anno passato

Dopo nove anni di dominio Juventus, in pochi avrebbero immaginato che l’Inter di Antonio Conte potesse realmente portarsi a casa lo scudetto. E invece dopo un girone d’andata di buon livello, ma con alcuni passaggi a vuoto, non solo l’Inter è riuscita in quella che sembrava un’impresa impossibile ma ora, dando un’occhiata quote sulla Serie A italiana, è anche la favorita per la vittoria del prossimo campionato. Erano 11 anni che l’Inter non riusciva a portarsi a casa il titolo, 132 mesi di sofferenze, delusioni e di perenne ricostruzione che avevano spinto i tifosi del Biscione sull’orlo della depressione sportiva. E invece Antonio Conte, anche grazie alla brutta stagione disputata dalla Juventus di Andrea Pirlo, è riuscito in un’impresa che sembrava impossibile mettendo al contempo delle basi solidissime in vista del futuro. Sebbene il tecnico salentino abbia salutato il club di Appiano Gentile al termine della stagione passata, l’Inter resta la squadra da battere e in questi giorni il nuovo tecnico Simone Inzaghi sta già lavorando con il suo staff per programmare al meglio il prossimo campionato che i tifosi interisti sperano possa essere disputato sulla falsariga del precedente.

I rossoneri vogliono crescere ancora

Dopo un girone d’andata da sogno dove i rossoneri, trascinati dai goal di Zlatan Ibrahimović, hanno risieduto stabilmente al primo posto in classifica e hanno lasciato intendere di potersi giocare il titolo fino alla fine, nel girone di ritorno la squadra di Pioli ha accusato più di qualche passaggio a vuoto che ha seriamente rischiato di compromettere una qualificazione alla Champions League che sembrava già acquisita. In vista del prossimo campionato, dati ormai per certi gli addii di Donnarumma e ÇalhanoÄŸlu, Pioli si gode i nuovi acquisti Maignan e Giroud con la consapevolezza che, però, per disputare il campionato e la Champions League ad alti livelli saranno necessari altri rinforzi. Il gruppo a disposizione del tecnico emiliano è compatto e coeso, sta crescendo di settimana in settimana sotto la supervisione di Ibra e si presenta alla stagione 2021-2022 con la consapevolezza di poter lottare già per lo scudetto. Certo, non sarà semplice, ma i rossoneri hanno già dimostrato di avere a propria disposizione tutti i mezzi per sognare in grande e siamo sicuri che se la giocheranno alla pari con chiunque.

Con il valzer delle panchine che si è appena concluso, il Milan dovrà essere bravo a sfruttare il vantaggio di essere una delle poche squadre a non aver cambiato tecnico. L’Inter, invece, vivrà sicuramente un periodo di assestamento nel passaggio da Conte a Inzaghi, ma la squadra a disposizione del tecnico piacentino è di primissimo livello nonostante la partenza di un fuoriclasse come Hakimi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.