Customer satisfaction 2022: i cittadini premiano BrianzAcque

0
Customer satisfaction 2022
Customer satisfaction 2022

Il gioco di squadra piace ai brianzoli. Piacciono anche i progetti innovativi che BrianzAcque sta realizzando tra sostenibilità, sicurezza e attrattività. Livelli di eccellenza percepiti nel complesso dai cittadini per il servizio fornito, in tutti gli aspetti chiave: continuità e regolarità, pressione e qualità dell’acqua, pronto intervento.  In aumento l’apprezzamento per la qualità della  risorsa che esce  dal  rubinetto di casa.  Graditissimi gli erogatori di acqua gratuita installati nei luoghi pubblici.   

Sono questi i principali dati che emergono  dall’indagine di Customer Satisfaction 2022, condotta   anche quest’anno su un campione rappresentativo di 1.500 cittadini  nell’ambito   dei 55 comuni della provincia di MB dove  BrianzAcque gestisce il servizio idrico integrato: acquedotto, fognatura, depurazione. 

Commenta il Presidente e AD di BrianzAcque, Enrico Boerci: “Mai come oggi possiamo toccare con mano quanto sia decisivo il lavoro delle aziende dell’acqua e quanto sia fondamentale che lo facciano bene e con uno spirito pubblico e non come un business. Perché solo così si può essere alleati dei Comuni e dei cittadini e investire per prevenire siccità e allagamenti e intervenire rapidamente quando avvengono. Per questo, vedere i dati che emergono dalla ricerca di quest’anno ci incoraggia a fare ancora meglio e sempre di più e ad essere davvero il partner strategico sia delle amministrazioni che dei cittadini brianzoli per attraversare insieme una fase difficilissima ma che potrebbe anche rendere la nostra Brianza un modello di sostenibilità e qualità della vita straordinario soprattutto di fronte alla crisi complessiva che viviamo. ”

Vincenti le strategie e le intese sinergiche  sul territorio

Promozione con giudizi ottimi per l’intenzione da parte dell’azienda di estendere i propri modelli di progetti innovativi nell’ambito del PNRR a livello provinciale, aspetto ritenuto utile dal 98% dell’utenza (voto medio, 9,03).  Come pure sono altissimi i consensi per i progetti speciali, per lo più finalizzati alla mitigazione e al contrasto dei cambiamenti climatici, che vengono svolti  in collaborazione con i Comuni, altri Enti e Associazioni.

Anche l’ampliamento della collaborazione sinergica con le aziende idriche della “Grande Brianza”  Como Acqua e Lario Reti Holding  per integrare, potenziare e migliorare i servizi su un bacino territorialmente contiguo, incassa il favore del  93% degli intervistati con un voto medio di 8,35:  in lieve crescita rispetto al già positivo 8,32 del 2021.

Si riconfermano  al top  studi, soluzioni progettuali,  azioni e iniziative  messe in campo  in nome  della sostenibilità, dell’innovazione e della tutela della risorsa idrica, ritenuti di  grande interesse per il carattere di urgenza rivestito e posti al centro della strategia aziendale.  In pole position  figurano gli interventi di riammodernamento delle infrastrutture e delle reti, che arrivano a un significativo 99,3% di cittadini positivi con  voto medio di 9,4. Seguono i progetti BrianzaStream e Seveso Stream di indagine con i droni sugli scarichi nei fiumi, diventato un modello regionale made in Brianza, con il 97,5% e una media del 9,1 (in crescita rispetto all’8,28 del 2021). E importante è anche il consenso per un’opera sempre complessa come la realizzazione delle vasche volano con il 97,4% (voto medio di 9,0 in miglioramento rispetto all’8,31 del 2021) di favorevoli: Chiudono i progetti innovativi dei Parchi dell’Acqua con il  96,4 % e una media dell’8,5, contro l’8,06 del 2021.

Livelli di eccellenza per il  servizio prestato

Raggiunge livelli di eccellenza pari al 97% il giudizio sui servizio offerto dalla monoutility dell’idrico brianzola,  con un voto medio dell’8,44, in lieve rialzo rispetto alla precedente annata (8,25). Il 98% ritiene gli standard di qualità elevati (Per il 12%  in miglioramento rispetto all’anno precedente).

La quasi totalità degli aspetti chiave supera il gradimento del 90%: overall del servizio idrico 96,6% mentre gli  aspetti tecnici (continuità, pressione e qualità dell’acqua, tempestività) arrivano a toccare il   97,3% ed evidenziano un  aumento principalmente  nel segmento aziendale; fatturazione 93,3%; numero verde di pronto intervento 96,5%; numero verde del servizio clienti 93,4%, servizio allo sportello 94% nei confronti del quale sono molto riconosciute  cortesia e competenza.

Oro blu, una preziosa risorsa prêt-à-porter

Si mantiene stabile e positivo (52%) il consumo di H2O del rubinetto,  risorsa disponibile comodamente a casa propria con impatto ambientale pressochè nullo. Lo pratica il 58% dall’utenza domestica e il 29% di quella aziendale.  Tra i consumatori la soddisfazione verso la qualità dell’acqua da bere evidenzia un balzo in avanti  del 5,1% (95% dell’anno in corso, contro l’89,9% del precedente). Valutati molto positivamente il sapore, l’odore e la limpidezza. Giudizio finale: promossa come “buona da bere”.

Piace sempre il parco di casette dell’acqua installate in collaborazione con i Comuni soci, con una percentuale di soddisfatti pari al  98% .

Grandi consensi pari al 98% di favore per gli oltre cento erogatori di H2O,   che dispensano acqua gratuita alla spina e che sono presenti   in luoghi pubblici come scuole, biblioteche, impianti sportivi, municipi, palestre, caserme e altri edifici della Pubblica Amministrazione. La campagna “Più acqua per tutti” è stata avviata nel 2019 con l’obiettivo di un progressivo abbattimento della plastica monouso  e per l’utilizzo responsabile e consapevole  di un’acqua pubblica che nulla ha da invidiare alle acque confezionate in bottiglia. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.