Mercato immobiliare a Monza: la città piace sempre di più agli stranieri

0
Mercato immobiliare a Monza
Mercato immobiliare a Monza

Monza si è affacciata al 2024 con previsioni positive per quanto riguarda i dati sulle compravendite in città. Si prospetta, infatti, un incremento dello 0,4% rispetto ai numeri dello scorso anno, che verrà ricordato come uno degli anni più negativi per il comparto immobiliare residenziale nel capoluogo brianzolo e non solo.

Nonostante questi possibili dati futuri positivi, gli operatori del settore non si sbilanciano più di tanto, facendo presente l’importanza che continueranno ad avere i tassi dei mutui e la situazione reddituale delle famiglie.

Il problema della scarsità di offerta

Una problematica che, ormai da anni, sta caratterizzando il mercato immobiliare monzese è la scarsità di offerta. In tutta la città, praticamente tutto quello che viene immesso sul mercato viene venduto nel giro di pochissimo tempo.

Dal 2014, l’assorbimento di immobili rispetto allo stock di case disponibili è aumentato progressivamente, con una più che comprensibile battuta d’arresto nel 2020 a causa del Covid.

La crescita del mercato e dei prezzi degli affitti

Il capoluogo di provincia riflette una tendenza che, da diverso tempo, sta caratterizzando lo scenario nazionale: l’aumento delle richieste di immobili in locazione. Dato più che comprensibile se si pensa che, con lo scoppio del trend inflattivo e la conseguente risposta della BCE, che ha alzato i tassi dei mutui, tantissime persone hanno scelto di virare verso il mercato delle locazioni.

Ad oggi, con una media che, nel corso del mese di gennaio, si è assestata attorno ai 13,44 euro al metro quadro per mese – con punte minime e massime pari rispettivamente a 11,44 e a 15 euro al metro quadro mensili – ed è stata interessata da un aumento superiore del 7% rispetto a gennaio 2023.

A gennaio, non a caso, le quotazioni degli appartamenti in affitto a Monza hanno raggiunto il prezzo massimo toccato nel corso dell’ultimo biennio, un periodo indubbiamente complesso per il mercato immobiliare nazionale in generale che, secondo gli esperti, nel 2023 ha iniziato a manifestare i primi segni di uscita dal boom del post Covid.

Ad oggi, per un monolocale e un bilocale bisogna farsi trovare pronti a cifre che si aggirano attorno ai 700 – 1100 euro mensili di media. Per un trilocale, si può arrivare addirittura a 1500 euro al mese, cifre degne di alcune zone di Milano.

La crescita dei clienti stranieri

Monza, che ha l’oggettivo vantaggio di essere ben collegata a Milano con il treno, per non parlare della bellezza del Parco, punto di riferimento per gli appassionati di motori per via della presenza dell’autodromo, piace sempre di più ai clienti stranieri.

Come evidenziato da diversi player del settore immobiliare attivi in città, si tratta di un’utenza alto spendente. A livello numerico è molto limitata, ma le chance di vederla crescere sono più che concrete.

La situazione dei prezzi nei principali quartieri

Concludiamo con un focus sulla situazione dei prezzi nei principali quartieri. La zona dove, attualmente, costa di più sia comprare, sia affittare casa è quella del centro, dove la media per gli immobili in vendita supera i 3400 euro al metro quadro.

Gli stessi numeri si possono apprezzare nella zona dei cosiddetti Boschetti Reali, che si trovano nelle immediate vicinanze dell’ingresso sud della Villa Reale.

L’affitto nelle sopra menzionate zone si aggira attorno ai 15 euro mensili al metro quadro.

Per trovare un’area leggermente più economica dobbiamo spostarci in zona Stazione, una parte di città caratterizzata, oltre che dalla presenza di uffici, anche da quella di diversi supermercati, non frequenti in pieno centro storico.

Qui per un appartamento in vendita si possono pagare, in media, 3243 euro al metro quadro. Se si cerca in affitto, invece, bisogna mettersi nell’ottica di un canone medio di poco superiore ai 13,61 euro mq/mese.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.